Cos’è Bossy

Oltre gli stereotipi

BOSSY è un progetto che tratta tematiche connesse alla discriminazione e disuguaglianza maschile e femminile, ai fenomeni di abusi e violenze, ai diritti LGBT.

BOSSY si considera femminista, ecco perché abbiamo scelto proprio questo logo.

Per femminismo si intende “la posizione o atteggiamento di chi sostiene la parità politica, sociale ed economica tra i sessi”.

Viene chiamato femminismo perché statisticamente la disparità di potere tra i sessi penalizza le donne; ma ciò non significa che l’obiettivo sia ribaltare i poteri.
 L’obiettivo è arrivare alla parità.

Ecco perché il femminismo non è il contrario del maschilismo, sebbene molte persone lo intendano così.

 Il femminismo è la profonda convinzione che occuparsi delle donne e degli uomini affinché venga riconosciuta la loro egualità sia non solo giusto, ma conveniente per entrambi i sessi.

La denuncia e l’informazione sono necessarie, ma senza un’ipotesi di azione non si va molto lontano.

BOSSY ha come obiettivo quello di collaborare con varie organizzazioni ed istituzioni, per aiutarle a creare un ambiente di lavoro meno discriminatorio sia nei confronti delle donne sia nei confronti degli uomini.

Il sito contiene una sezione “Raccontaci”, per permettere ai nostri lettori di interagire con noi e creare una community.

Se subiscono delle discriminazioni o assistono a degli episodi di discriminazione (di diverso tipo: in quanto uomo/donna, in quanto facente parte della comunità LGBTQ etc) possono scriverci la loro esperienza.