Attualità e Politica

Lettera aperta al senatore Vincenzo D’Anna

Commenti (1)
  1. Elisabetta ha detto:

    Grazie mille per questo intervento, sono esattamente i pensieri che ho espresso commentando la notizia altrove. Concordo soprattutto su due cose: 1) il fatto che, quand’anche certe affermazioni possano essere accettabili nelle vesti di consigli di buon senso sulla bocca di un genitore preoccupato, esse siano gravissime da parte di chi siede in Parlamento. 2) il fatto che, non solo le donne, ma anche gli uomini dovrebbero sentirsi profondamente offesi dall’essere definiti potenziali stupratori per natura.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *