Approfondimenti

Perché il femminismo deve ancora essere chiamato femminismo

Commenti (1)
  1. elena ha detto:

    Le parole sono importanti? Ni. Le parole sono convenzioni, possiamo cambiarle se questo ci fa stare meglio, l’importante è metterci tutti d’accordo sul significato che gli attribuiamo. Ultimamente inizio ad avvertire un po’ di orticaria per la parola femminismo, perché ad un livello estremamente “pop”, femminismo significa perpetrare gli stessi schemi del capitalismo maschilista, solo indossando una gonna corta e facendo aperitivo con le amiche. Non è importante che lo chiamiamo Femminismo, Lotta di tutti gli oppressi o Pippo, l’importante è che passi il messaggio che c’è tutto un sistema che non va bene e che va scardinato e non lo scardineremo di certo vestendo gonne sgargianti e dicendo che noi, comunque, siamo molto indipendenti. Proprio il femminismo intersezionale dovrebbe farci riflettere sul fatto che forse è arrivato il momento di smetterla di settorializzare le lotte e di capire che è un’unica lotta. Se sono donna e sono nera e sono gay? Devo partecipare a tre “cortei” (inteso in senso figurato) diversi? E’ tutto lo stesso corteo, io penso.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *