Approfondimenti

7 bugie che vi diranno i “bravi ragazzi(e perché non dovreste crederci)

Commenti (18)
  1. Camilla ha detto:

    Bravissima! 🙂 Sono pienamente d’accordo con tutto. Ho incontrato vari ragazzi che adottavano proprio questa filippica del “le donne vogliono essere trattate male”, e c’era sempre qualcosa che mi offendeva particolarmente in questa frase. Non capivo perché, ma mi sembrava ingiusta e anche sessista. Ho capito solo più di recente, a ben 27 anni, cosa significhi incontrare una persona che ha il rispetto per le donne “già nel pacchetto”.
    Guarda caso, non l’ho mai sentito lamentarsi perché le donne scelgono gli stronzi …

  2. Vlad ha detto:

    sono d’accordo con l’articolo tranne il particolare sui telefilm: uomini come Ross e Leonard esistono e dinamiche sentimentali come quelle tra ross e rachel e leonard e penny possono accadere ed è giusto raccontarle.
    e poi cinema e tv sono altrettanto pieno di presunti ragazzi “cattivi” che tanto cattivi non sono, c’è posto per ogni tipo di persona

  3. Ventiduenne ha detto:

    Condivido in pieno.
    Ho conosciuto per caso un ragazzo che si definiva “serio” e effettivamente sembrava a modo, quasi timido.
    Prima che potessimo rivederci mi ha chiesto di mandargli delle foto in bikini e quando gli ho risposto che non ero la tipa adatta a lui mi ha detto che ero una disadattata, che dovevo crescere e imparare a relazionarmi al mondo maschile e di contattarlo quando mi fossi decisa a farlo. Mi ha ricercato lui con un “che fai? ” una settimana dopo, non ha ricevuto risposta. Alla fine sono le piccole cose a mostrarti chi hai davanti, bisogna saper tenere gli occhi aperti.

  4. Valeria ha detto:

    Ottimo articolo, questa ‘sindrome del bravo ragazzo’ sta diventando una vera e propria emergenza e questo anche e sopratutto per colpa di quelle femministe che esaltano tali bravi ragazzi e “uomini femministi” come esempi di “veri uomini”.
    Non vogliamo uomini che ci fanno sapere quanto sono bravi o quant’è bello il femminismo, vogliamo uomini che sappiano farci ridere,siano bravi a letto e sappiano come vivere.
    Ma mi sa che la sindrome del bravo ragazzo e del femminismo ha contagiato troppo la nostra società, visto che appena si criticano queste cose si passa per esaltatrici dei cattivi ragazzi o maschilisti o maschiliste(addirittura), ma non sono né l’una né l’altra e sono una donna libera,esco e faccio l’amore con chi mi pare e piace e del moralismo segretamente misogino delle femministe e delle loro teorie gender ne faccio a meno, visto che l’uomo è l’uomo e la donna è la donna.

    Sono fiera di essere chi sono, e del moralismo

  5. Giovanna ha detto:

    Articolo interessante ma che può essere equivoco a primo impatto.
    Penso che le donne, a meno che non siano tendenti alla sottomissione(e purtroppo c’è n’è molte per via dell’imperante maschilismo), non scelgano realmente “gli stronzi” ma i veri bravi ragazzi.
    Poi ci sono i falsi bravi ragazzi come quelli del video, è un pò come la storia delle persone veramente buone e dei buonisti, o di chi è veramente contro le igiustizie e il razzismo e chi fa l’antirazzista per moda e poi esalta l’odio verso gli occidentali e ha il complesso del buon selvaggio e del “buon migrante” a tutti i costi, come se i migranti non fossero persone umane e come per tutti ci sono quelli bravi e quelli no.

  6. Andrea ha detto:

    Molto interessante a riguardo anche questo articolo che ho trovato sul forum degli MRA
    http://www.questionemaschile.org/forum/index.php?topic=2017.0 .

    1. Andrea ha detto:

      Interessante commento che fa riflettere:
      “Analisi valida e abbastanza completa… viviamo in una società in cui TUTTO è predisposto perché un ragazzo si sviluppi per diventare un uomo (se lo si può chiamare) docile, controllabile, e servizievole nei confronti prima della madre e poi della moglie.

      In poche parole, una società fatta di mammoni, “bravi ragazzi” senza spina dorsale.”

      1. Gianna ha detto:

        Che stronzata criptomaschilista! Quindi i bravi ragazzi non vanno bene e sarebbero meglio i vari macho man? Ma dai, non è vero che i bravi ragazzi sono tutti per forza di cose deboli,mammoni ecc ecc… Che poi un conto è essere mammoni un conto vivere con i genitori ed essere legati ai genitori, e sulla seconda non c’è nulla di male visto che i genitori sono sempre genitori…

        Poi, un bravo ragazzo è tale se rispetta le ragazze e le altre persone, gli stronzi sono quelli che trattano le donne da mero oggetti da usare a piaciment e insultano pesantemente gli altri maschi… per capirci, un bravo ragazzo è anche uno che ogni sabato si ubriaca, va in disco e gli piace la “gnocca” ma a differenza dello stronzo si comporta bene con le donne(visto che non le considera oggetti e esseri inferiori) e con gli altri…

        Che poi, purtroppo ci siano anche moltissime donne e ragazze, anche molte presunte “femministe”, che gli piace essere trattate da esseri inferiori(visto che chi è stronzo quando è con gli amici parla delle donne come esseri inferiori e meri oggetti su cui sfogare lo sperma) è verissimo, ma non è vero che lo stronzo sia veramente ciò che cercano realmente le donne, che vogliono una persona equilibrata,gentile,educata e intelligente e perché no anche interessante sessualmente o attrativamente, e una marea di cosiddetti “bravi ragazzi” sono così …

  7. Pep ha detto:

    ” L’anno scorso, un ragazzo di 22 anni ha ucciso molte persone e poi se stesso perché, come molti “bravi ragazzi”, trovava ingiusto che le donne non mostrassero interesse nei suoi confronti. ”

    Secondo me c’è qualcosa che non va in una società che costringe a gesti folli del genere e non credo proprio che puntare il dito sul “i nice guys sono manipolativi e potrebbero stuprarvi o addirittura peggio come in questo tipo che corrisponde al profilo tipico” non credo risolverà. A me fa impressione immaginarmi l’angoscia e il dolore che hanno portato a questo massacro citato, con vittime innocenti.

  8. The Underworld Emperor ha detto:

    Questo è un argomento di Oscura materia, tanto Oscura che sembra quasi Diabolica. Cercare di “attentare” la vera identità del Bravo Ragazzo alias il Paladino Bianco è un atteggiamento vile e spudorato. Mi soffermo su “Diabolica” non per evocare esoterismi ma per il fatto che in ogni ragazza/donna risieda un dubbio, delusione insomma, un momento mentale “fragile”, va su questo testo (elaborato molto bene, veramente mi ha davvero coinvolto) e imposta al presunto target (ragazza/donna delusa emotivamente) un ripudio, una riaffermazione di rigetto nei confronti dei Bravi Ragazzi. Argomenti di questo tipo saranno il Meteorite che schiaccerà i pochi, per dare spazio ai più forti, I maschi Alpha. Questa è evoluzione. Questo è Darwinismo Sociale.

  9. Sconosciuto ha detto:

    Da quello che ho letto i bravi ragazzi non valgono nulla, meglio lasciarli perdere perché sono mammoni e non hanno le palle. Da quello che vedo in giro molte ragazze italiane (alcune persino molto carine) ora frequentano marocchini e negretti si fanno fottere alla grande e poi si fanno fregare perché quasi sempre queste persone hanno già la fidanzatina nel suo paese d’origine, e pure verginella e bellissima!!! No, per carità, non sia mai che una di voi provi a voler conoscere un bravo ragazzo. Molto meglio uno straniero ignorante e che puzza pure di selvaggio. Una volta un amico mi disse che le ragazze non mi vogliono perché sono troppo una persona perbene. Eh sì, meglio i figli di puttana che vi spaccano la faccia di botte o gli extracomunitari che ce l’hanno lunga 30 cm. Tanto ormai i veri valori si sono persi c’è solo voglia di sesso e di scopare. Non mi meraviglio del perché non c’è più l’amore in giro.

    1. Cinzia ha detto:

      Ho trovato il “bravo ragazzo” che in realtà è uno schifoso maschilista, proprio come quello di cui parlate nell’articolo .

  10. Basta "bravi ragazzi" ! ha detto:

    Non solo i “bravi ragazzi” ma anche i “ragazzi femministi”, che spesso e volentieri si dichiarano femministi spesso hanno questo comportamento buonista come descritto in questo articolo.
    Ma anche le “brave ragazze” e le femministe non scherzano, d’altronde il mito del bravo ragazzo è stato diffuso dai liberal e dalla sinistra sedicente “democratica”,”buona”/buonista e progressista.
    Spesso un’uomo conservatore, un pò di destra/destra radicale e senza quel tipico senso di superiorità e di buonismo tipico dei “bravi ragazzi”/liberal/antifascisti/terzomondisti ecc, è molto più rispettoso delle donne che questi “bravi ragazzi” liberal e “femministi” indottrinati dalle manipolazioni della sinistra buonista e radical chic che tanto “buona” non è anzi.

  11. sasà ha detto:

    Meraviglioso post, davvero meraviglioso.

  12. Federico ha detto:

    Premetto che sono uno che ha fatto una ricerca sul per verificare se il mito che alle ragazze piacciono i “cattivi ragazzi” sia vero, perché osservando le relazioni degli altri, a me non sembra che il maschio sia una cattiva persona. Sono arrivato alla conclusione che questo stereotipo è nato dalla gelosia e dal fatto che ognuno è il protagonista della propria vita e che nessuno può essere cattivo perché non dà molto il buon esempio e se una ragazza è fidanzata con uno che non fa altro che ferirla, lo lascerà dopo aver chiesto consiglio a tutti i suoi amici e parenti, col passare del tempo non si dimenticherà mai di lui è cercherà di evitare di cadere ai suoi piedi. In conclusione cattivi e bravi ragazzi non esistono, ma esiste chi non è un buon fidanzato e chi lo è.

  13. Galnix ha detto:

    Son d’accordo sull’arroganza della mentalità “alle donne piacciono gli stronzi, i bravi ragazzi come me invece non vengono filati”.
    In generale condivido ciò che è scritto nell’articolo, non sopporto la retorica degli incel.
    C’è una parte del discorso che però mi ha triggerato.
    “li si loda per la loro condotta sessuale che dovrebbe essere obbligatoria, non degna di lode”
    Ok, qui entriamo in un campo pericoloso.
    Per prima cosa che cosa si intende con “obbligatoria”? È un termine pesante usato in questo contesto, spero che sia sfuggito per sbaglio. Non c’è niente di obbligatorio nella condotta sessuale, non direste che una donna si deve obbligatoriamente eccitare, perché lo si dice per l’uomo? L’uomo non è un dildo, la condotta sessuale, anche quella maschile, è influenzata da una serie di fattori di stress, psicologici ed emotivi, quindi francamente non capisco il motivo della parola “obbligatoria”. Basta con questa idea che l’uomo debba essere prestante a tutti i costi, mentre la sessualità femminile sia complicata, è assolutamente fuorviante.
    Poi non mi pare che un uomo venga lodato più di una donna per la condotta sessuale, avrò avuto esperienze diverse io. Anche ammesso e non concesso che sia così, considerare la buona prestazione come “obbligatoria” penso che sia addirittura peggio che sparger lodi per celebrare la stessa.
    Spero sia un termine sfuggito, non lo so perché poi il discorso non continua.

  14. Antonio ha detto:

    Salve, ho letto con molto interesse l’articolo e a mio parere ho veramente qualche dubbio che esista il “bravo ragazzo” e il “cattivo ragazzo”. Le persone intorno a me, le mie amiche mi definiscono ragazzo bravo e serio e sinceramente non capisco perchè..cosa vuol dire ? quali sono i comportamenti?però mi rendo conto che questo non mi ha portato ad avere molta fortuna con le donne..Tempo fa sono stato rifiutato da una ragazza che dopo aver accettato un invito a cena (era la terza volta che ci vedevamo), l’ha voluta trasformare in aperitivo e quella sera mi ha detto di non volermi più vedere. Io ci sono rimasto malissimo e lei ha cercato di consolarmi dicendomi che ero diverso da certi ragazzi matti che si trovano in giro, che ero stato carinissimo con lei, e che si è sentita lusingata dal mio corteggiamento..ma giuro io non ho fatto niente di eclatante e particolare: nessun regalo, nessuna costrizione, semplicemente l’ho sentita qualche volta per sapere cosa faceva e cosa le piaceva, per conoscerla insomma,,e sinceramente non capisco perchè dò sempre questa sensazione..Comunque credo che esistano le persone e basta; le persone sia maschio che femmina, che trattano con rispetto gli altri anche quando non gli interessano e che esistano maschi e femmine che, invece, trattano male le persone tradendole e prendendole in giro..La televisione e i media ci mostrano lo stereotipo del ragazzo macho, stronzo, del bravo ragazzo, del traditore, dello sciupafemmine, del ragazzo normale e allo stesso modo, nella realtà, esistono le donne così!

  15. Vlad ha detto:

    Friends e The Big Bang Theory raccontano l’umano, raccontano cose che capitano (a volte capita che gli amici si mettano assieme) comunque una ragazza ha il diritto di essere attratta da chi vuole e se è attratta da uno considerato “cattivo” non è perchè la società le dice di esserlo

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *