Approfondimenti

Dovevo scrivere la tesi ma il Comic-Con mi ha portato Wonder Woman

Commenti (6)
  1. Avatar marco ha detto:

    Red Sonja non se lo ricorda nessuno. Povera Red Sonja.

    1. Benedetta Geddo Benedetta Geddo ha detto:

      Ammetto di non essere informata su Red Sonja. Ho fatto un giro su Internet e non sono ben riuscita a capire se è un film annunciato e ancora in produzione o un film già uscito ma che in Italia ancora non abbiamo visto. Non voglio assolutamente mettere su un piedistallo la mia ignoranza, ma io sono l’esempio medio di un’amante dei blockbuster sui supereroi che ha un’infarinatura generale sui fumetti senza conoscerli nel profondo e credo ci sia una buona fetta della gente che va a vedere questi film come me: quindi insomma, credo ci voglia un’eroina dall’impatto mediatico forte, che venga ricordata da tutti. E il cui film sia effettivamente disponibile, ben pubblicizzato, ben visibile. O no?

    2. Avatar Massimiliano ha detto:

      Forse perché il film si chiamava Yado(1985) e venne fatto riciclando i set avanzati di Conan il barbaro. Infatti fu un flop clamoroso.
      Brigitte Nielsen all’epoca aveva il fisico di Red Sonja ma è sempre stata scarsa a recitare.

  2. Avatar Vlad ha detto:

    bè black widow è molto più di una comprimaria in tutina attillata (vestiti attillati che anche i super-eroi maschi sfoggiano) e al cinema non è che non si sia mai viste eroine toste anche se non erano ispirate a fumetti penso alla Furiosa di Mad Max e anche alle donne dei film di Tarantino

    1. Benedetta Geddo Benedetta Geddo ha detto:

      Vero, il rulo di Black Widow è aumentato, ma non abbastanza da assicurare la Marvel che la gente andrebbe a vedere un film solo su di lei. Ed è vero, le tute attilate se le mettono un po’ tutti, ma solo Black Widow è quella photoshoppata nei cartelloni. Senza contare che mentre Bruce Banner si considera un mostro perché diventa verde e livella città, lei si considera un mostro perché non può avere figli. Insomma, il trattamento è diverso.
      Certo, non mancano donne capaci di prendere a botte il mondo (tu hai citato furiosa, io di cito di ritorno Mako Mori da Pacific Rim), ma entrambe non erano le protagoniste. Furiosa viene da un film che si chiama letteralmente col nome del protagonista.
      È giusto, io credo, avere un film che sia completamente e senza possibilità di “doppie interpretazioni” su un’eroina e basta. Specificatamente, di un film di supereroi. Dopo lo sci-fi con Rey da Star Wars, è proprio ora.

  3. Avatar Vlad ha detto:

    secondo me le polemiche sul dialogo tra black widow e hulk sono comprensibili (non è un momento riuscitissimo) ma eccessive, non credo si volesse dire che le donne sterili sono mostri. E giuro che non ho fatto caso al photoshop dei manifesti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *