Alessandra Vescio
Alessandra Vescio

Caporedattrice

19 Articoli0 Commenti

Calabrese dal 1989, Alessandra legge, scrive e si ribella senza sosta. Se potesse si farebbe portavoce di tutti gli oppressi, fiori calpestati nei campi compresi. La sua tesi di laurea in Lettere parlava di moda e aveva la copertina rosa. Oggi Firenze, domani vedrà.

Il Pride e i Moti di Stonewall: le origini, il significato, la storia

Il 2019 è un anno importante per la comunità LGBT+, perché ricorre il cinquantesimo anniversario dei Moti di Stonewall. Di cosa si tratta e cosa ha comportato questo evento? Scopriamolo insieme. IL CONTESTO Negli anni Sessanta, in 49 Stati americani…

Kate Tempest: come restare se stessi tra la rabbia, l’amore e la poesia

Esiste una sfida più grande di restare se stessi, mentre fuori il mondo sembra sempre sul punto di esplodere? È possibile mantenersi saldi alla propria identità e alle proprie idee, nonostante lo stato di alienazione generato dalla contemporanea venerazione del…

Donne rivoluzionarie: la casa editrice RBA Italia ce le racconta

Quando lo scorso anno con Bossy abbiamo lanciato la campagna #leimeritaspazio, l’obiettivo principale era quello di far conoscere e dare voce a tutte quelle donne che nel corso della loro vita hanno contribuito e contribuiscono ancora a cambiare il mondo…

#leimeritaspazio Sibilla Aleramo: vita e letteratura di una scrittrice dimenticata

Quanti di voi conoscono Sibilla Aleramo? Quanti ne hanno studiato la vita e le opere allo stesso modo in cui si sono ritrovati a dover fare Gabriele D’Annunzio, Luigi Pirandello o Giuseppe Ungaretti? Pochi, lo so. Pochissimi e forse nessuno.…

Jules Evans: sull’importanza del perdere il controllo

Cos’è l’estasi? E perché ne abbiamo bisogno? A questi quesiti prova a rispondere il filosofo britannico Jules Evans attraverso un saggio dal titolo Estasi: Istruzioni per l’uso. Ovvero l’arte di perdere il controllo, uscito in Italia per Carbonio Editore. E…

Americanah: quello che non sappiamo sulla razza, i capelli e l’Occidente

In America, dalla Nigeria Il miglior regalo che un libro possa fare è aiutare a cambiare prospettiva. Abituati a guardare la realtà attraverso una certe lente, un bel libro sa aprire porte, togliere veli e scuotere animi. Ad alcuni sembrerà…

Back to school: le 5 cose da mettere nello zaino

Settembre, più di gennaio, è il mese degli inizi, degli obiettivi e della voglia di fare. Si ritorna a scuola, a lavoro, in università ma lo si fa con uno spirito diverso, fatto di aspettative e buona volontà che rende…

Embrace:
il documentario sulla positive body image

«Io ho una regola di base: se sei insieme a me, non hai il permesso di parlare male di te stesso. È contagioso. Possiamo scegliere se rendere contagioso il negativo o il positivo, quindi sarà meglio scegliere di rendere contagioso…

Le mille:
i primati delle donne che dobbiamo conoscere

Chi è stata la prima donna ad aver vinto un Nobel? E la prima ad aver ottenuto una cattedra universitaria? Qual è il nome della prima infermiera, della prima scienziata e della prima medica condotta? A queste domande e a…

Blankets: il romanzo di formazione di Craig Thompson

Non sono un’assidua lettrice di graphic novel, devo ammetterlo, e soprattutto non credo di saperli apprezzare: divoro i dialoghi, sbircio il tratto, giro pagina spesso troppo velocemente per la curiosità di sapere come va a finire, rischiando così di perdere…

Non so chi sei: di sesso, Tinder e incontri occasionali

Diciamolo chiaramente: nella nostra società, una ragazza che parla di sesso è una ragazza da biasimare; di una che ha rapporti occasionali c’è da fidarsi poco; e una donna che ammette di avere una vita sessuale attiva è una da…

La donna non esiste. E l’uomo? Quando a parlare sono i dati

«A cosa ci riferiamo con la donna? Con l’articolo determinativo la, posto di fronte a donna, intendiamo indicare una donna assoluta. E dobbiamo ammettere che questa donna non esiste, pur facendoci comodo diversamente.»   È con queste parole che si…