Biancamaria Furci
Biancamaria Furci

Caporedattrice

12 Articoli1 Commenti

Genova, classe 1993. Da che ha memoria i suoi interessi concernono la lettura, la scrittura e l'attivismo sociale. Lavora in una biblioteca, ça va sans dire. Ricerca il suo posto nel mondo in direzione ostinata e contraria. Nello specifico riesce a contrariare il mondo.

Tutto quello che dobbiamo sapere sulla guerra in Siria

In questa inchiesta abbiamo ripercorso le tappe fondamentali del nuovo conflitto in Siria. Per capire meglio “Come nasce una guerra” e rispondere a domande riguardanti i curdi e la loro resistenza, l’ISIS, la Siria e la guerra civile, Erdogan e…

La capitana Carola Rackete merita l’odio di tutti

La capitana Carola Rackete merita l’odio di tutti. Merita l’odio dei maschilisti, per il semplice fatto di essere donna. Una donna che ricopre un ruolo importante, che ha una posizione di rilievo; una donna che li fa sentire inadeguati con…

Magical Pride a Disneyland Paris: così Topolino celebra la diversità

Il 1° giugno 2019 Disneyland Paris si illuminerà con i colori dell’arcobaleno per celebrare la diversità, durante lo sfavillante Magical Pride. Indossa l’abito dei tuoi sogni, sentiti come in una fiaba e vivi il Parco Walt Disney Studios come mai…

Il Nostro Pianeta e come lo stiamo uccidendo

Che ruolo svolge nella nostra vita il fitoplancton? Nessuno, a meno che chi legge non sia una megattera o un krill. Giusto? Sbagliato. Il perché ce lo rivela la serie documentaristica “Il Nostro Pianeta” (Our Planet in lingua originale). Docu-serie…

#leimeritaspazio: il premio Nobel Nadia Murad e la scelta di essere umani

Quando viene presentata Nadia Murad, insignita del Nobel per la Pace 2018, si ricorre ad un repertorio fraseologico che mira a far immediatamente risaltare il suo essere stata ‘vittima’, a mettere in primo piano gli abusi che ha subìto. “La…

Prese nella rete: la tratta delle prostitute nigeriane

Il rapporto dell’Organizzazione Mondiale per le Migrazioni ci dice che negli ultimi anni si è verificato un aumento feroce (parliamo del 600%) delle potenziali vittime di sfruttamento sessuale fra le ragazze che ogni giorno raggiungono le coste italiane. Sono in…

#leimeritaspazio: Rosa Luxemburg, quando la rivoluzione è donna

Crescendo ho faticato molto per trovare delle figure politiche femminili di riferimento che non fossero contemporanee. Interessata alle grandi rivoluzioni della storia e ai loro protagonisti le difficoltà sono aumentate; le donne che incontravo nel mio percorso di ricerca e…

Prese nella rete: la tratta delle prostitute nigeriane

Il rapporto dell’Organizzazione Mondiale per le Migrazioni ci dice che negli ultimi anni si è verificato un aumento feroce (parliamo del 600%) delle potenziali vittime di sfruttamento sessuale fra le ragazze che, ogni giorno, raggiungono le coste italiane. Sono in…

Niente soldati transgender nell’America di Trump

Il 26 luglio scorso il Presidente americano Donald Trump ha twittato la seguente dichiarazione: “Dopo essermi consultato con i miei generali e gli esperti militari, vi informo che il governo degli Stati Uniti non accetterà né permetterà agli individui transgender…

“Guarire dall’omosessualità”: le cliniche dell’orrore in Ecuador

Percosse, frustate, alimentazione forzata, somministrazione coatta di farmaci, violenze collettive. Sono solo alcuni dei “trattamenti” messi in atto per la cura dell’omosessualità e della transessualità nelle oltre duecento cliniche dell’orrore in Ecuador. Dietro la facciata di strutture per il trattamento…

Le combattenti curde non sono i bei visini della guerra

L’anno scorso le combattenti curde sono state (sovente loro malgrado) protagoniste di un interesse mediatico su larga scala. Investite del ruolo di portavoce di una battaglia, quella contro l’Isis, che ha interessato tutto l’Occidente. Portavoce mute però, perché di quello…

Perché non è (ancora) la festa delle lavoratrici

La visione comune della donna nel mondo del lavoro nasce da un bias (un errore sistematico della mente che, a scapito di ragionamenti logici, fomenta giudizi e pregiudizi), per la precisione da un optimism bias. Che detto così suona anche…