Jasmine Mazzarello
Jasmine Mazzarello

Redattrice

19 Articoli0 Commenti

Classe 1994, è genovese, ama Trieste, ma è spesso a Milano. È dottoressa in "Comunicazione interlinguistica applicata" con una tesi sul sessismo nella lingua italiana. Sogna di abbattere le barriere linguistiche e sradicare la violenza di genere.

Perché le donne vittime di violenza non denunciano? (E perché dobbiamo smettere di pretenderlo)

Secondo l’indagine sulla violenza contro le donne condotta a livello europeo dalla FRA (European Union Agency for Fundamental Rights), “la maggior parte delle donne vittime di violenza non denuncia la propria esperienza alla polizia o a organizzazioni di sostegno alle…

La realtà dei centri per uomini maltrattanti: cambiare prospettiva sulla violenza

La violenza sulle donne è prima di tutto un problema maschile. Quante volte sentiamo parlare di violenza contro le donne senza che venga neanche menzionato il responsabile, l’abusante, lo stupratore, il maltrattante? “Violenza contro le donne”. Ma chi agisce questa…

Victim blaming: quando è colpa della vittima

Nel novembre 2018, in Irlanda, un ragazzo accusato di stupro è stato assolto perché la vittima indossava un perizoma. Questa decisione ha dato vita a una rivoluzione che, sotto l’hashtag #ThisIsNotConsent, ha portato i manifestanti a brandire il proprio intimo…

Unbelievable ci insegna a credere a chi non è credibile

Premessa: Lo show tratta di violenza sessuale e la lettura di questa recensione, così come la visione della serie stessa, potrebbe non essere adatta a persone con vissuti personali simili a quelli raccontati. La miniserie statunitense Unbelievable, uscita su Netflix il…

Nato fuori legge: in un libro potente, l’infanzia sudafricana di Trevor Noah

Ebbene sì, lo ammetto: fino a un anno fa non avevo mai sentito parlare di Trevor Noah. È stata una scoperta recente, ma forse proprio per questo mi ha permesso di immergermi appieno nella sua storia e nelle sue battute.…

Donne che odiano gli uomini: storia di una ex femminista cattiva

Oggi voglio condividere un messaggio con voi, voglio parlare alle femministe cattive, ma anche a tutt* coloro che non capiscono come alcune donne possano odiare gli uomini e, erroneamente, chiamarsi femministe. Oggi voglio, senza alcuna presunzione, mettere nero su bianco…

Tales of the City: la magia di vedersi esistere

It’s an odd thing, but anyone who disappears is said to be seen in San Francisco. (Oscar Wilde) Conosciamo tutti fin troppo bene la sensazione di quando si finisce una serie su Netflix e se ne inizia una nuova (dopotutto…

Perché la voce di Hannah Gadsby va ascoltata: da Nanette a Douglas

Probabilmente molti/e di voi avranno visto lo speciale Netflix “Nanette“, spettacolo di stand-up comedy con cui Hannah Gadsby, che già lavorava nell’industria da una decina d’anni, ha ottenuto una fama e una popolarità a livello internazionale che nemmeno lei stessa…

“Qual è il tuo tipo?”: come ho trovato la mia risposta (femminista)

Ogni ragazza ha dovuto rispondere almeno una volta alla domanda: “Che cosa cerchi in un ragazzo?”. Certo, ci sono le solite varianti come “Qual è la prima cosa che noti in un uomo?”, ma il senso è sempre lo stesso.…

Perché il ddl Pillon danneggia donne e bambini: intervista alla psicologa Federica Bastiani

Nelle ultime settimane si è parlato molto del controverso disegno di legge (ddl) presentato dal senatore Pillon. Oggi ne parliamo con Federica Bastiani, psicologa e ricercatrice sulla violenza contro le donne presso l’Università di Trieste, per analizzare i punti critici…

Crazy Ex-Girlfriend: come cantare di cose serie

Ho scoperto questa serie TV per puro caso, ascoltando un episodio del podcast Ordinary Girls, e le poche parole pronunciate a riguardo sono bastate per farmi incuriosire. Insieme alla canzone Let’s Generalize About Men, tratta dalla serie, mandata in radio…

Dalla violenza domestica alla violenza assistita: un passaggio tristemente inevitabile sul quale dobbiamo aprire gli occhi

Accendere la televisione, sintonizzarsi sul telegiornale e sentire regolarmente notizie di femminicidi, magari in cui sono stati uccisi anche i figli, magari casi di omicidio-suicidio, magari casi di gelosia, di raptus, di follia. È qualcosa a cui possiamo dirci quasi…