Jasmine Mazzarello
Jasmine Mazzarello

Redattrice

19 Articoli0 Commenti

Classe 1994, è genovese, ama Trieste, ma è spesso a Milano. È dottoressa in "Comunicazione interlinguistica applicata" con una tesi sul sessismo nella lingua italiana. Sogna di abbattere le barriere linguistiche e sradicare la violenza di genere.

Las chicas del cable: quattro giovani donne alla conquista della Madrid del 1928

Las chicas del cable, in italiano Le ragazze del centralino, è la prima serie televisiva originale Netflix prodotta dalla Spagna, la cui terza stagione è uscita il 7 settembre. Il fil rouge della storia è la relazione tra Alba (Blanca Suárez)…

A tu per tu con Johanna Higgs: la violenza contro le donne nel mondo

Se state leggendo questo articolo, probabilmente vi starà a cuore la tutela dei diritti delle donne. Ma avete mai pensato di girare il mondo per denunciare le condizioni in cui vivono le donne in Medio Oriente, in Asia, in America…

Siamo quello che diciamo:
il sessismo nella lingua

Siamo tutti d’accordo sul fatto che una classe composta da venti ragazzi e una ragazza sia una classe di studenti. Ribaltiamo la situazione: perché una classe di venti ragazze e un ragazzo è sempre una classe di studenti, e non…

Vi presento Harmony: il futuro del sesso?

Il Guardian ha recentemente realizzato un breve documentario, riproposto dall’Internazionale con i sottotitoli in italiano, dal titolo Arrivano i robot del sesso, sul quale sono stati immediatamente espressi diverse reazioni e commenti. Questo articolo, però, non si propone di analizzare…

Ecco lo scatto, diventato virale, che mostra che aspetto ha la depressione post partum

Il 1 maggio, Kathy DiVincenzo ha pubblicato due foto sui social network: in una è ritratta perfettamente composta e a proprio agio con i suoi bambini, mentre nell’altra foto appare stressata, triste ed esausta. Secondo DiVincenzo le foto mostrano le…

Call the Midwife – L’amore e la vita: la serie TV femminista che merita di essere guardata

Dal debutto su HBO de I Soprano – o forse già da prima – la reputazione della cosiddetta televisione importante viene portata avanti da storie dark e poliziesche i cui protagonisti sono antieroi, tutti rigorosamente maschili. Anche solo ipotizzare che…