Lorenzo Gasparrini
Lorenzo Gasparrini

Redattore

24 Articoli1 Commenti

Roma, 1972, ancora vivo. Ex docente di Estetica, ex ricercatore in Scienze della Formazione, ex docente di Informatica, ex venditore di spazi pubblicitari, ex operaio, ex programmatore. Attualmente filosofo femminista, alla faccia di chi dice che non è possibile.

Gli anime censurati, una storia italiana: da Lady Oscar ai Cavalieri dello Zodiaco

Grazie alla presenza di canali tematici via satellite, da qualche tempo ho il piacere di rivedere tante serie di “cartoni animati” che vedevo da ragazzino nella loro versione originale: senza tagli, censure e puntate eliminate nella loro prima messa in…

Come si risponde a un* maschilista

Queste piccole raccomandazioni che seguono sono il frutto di anni di esperienza e di studio. Sono convinto che possano essere di aiuto a molte persone perché, proprio in virtù della mia esperienza, non passa settimana che qualcuno mi chieda con…

Cosa vuol dire “figlio di…”

Da molto tempo, gli insulti sono studiati come fenomeno linguistico legato alle pratiche politiche e relazionali. Da quando il linguaggio dei media e delle personalità istituzionali ha superato il confine tra turpiloquio e “normale” comunicazione, insulti e parolacce hanno riempito…

Ci servono gli eroi?

Adesso che c’è una distanza temporale e mediatica dalla morte di Kobe Bryant, possiamo cominciare a ragionare insieme sul problema che ha suscitato l’enorme eco dell’accusa di stupro che lo ha colpito. Le vicende processuali e non sono note a…

Essere un papà, essere un femminista: sono quindi un papà femminista?

Mi è capitato spesso che alla fine di una lezione, di un corso, di un incontro, di un workshop, chi era rimasto a chiacchierare mi chiedesse della mia famiglia, dei miei figli. Una volta saputo che sono padre di due…

La prima volta che ho visto un porno con altri occhi

Quando sono tornato a guardare un porno commerciale dopo aver capito qualcosa dell’industria culturale che li produce, lo confesso: ho capito di non aver capito mai nulla di quello che stavo vedendo. In un Paese che non fa educazione sessuale…

Masculinity so fragile: cos’è e quali sono le sue conseguenze

Si chiamano collettivamente “maschilità” tutte quelle caratteristiche storiche e fisiologiche del maschio. Questa definizione è problematica: pretende infatti di sommare un elemento storico, che cambia col passare del tempo, e uno biologico, “genetico” che invece è stabile nel tempo. La…

Che cosa non ha detto Fabio Volo su Ariana Grande

Quello che ha detto Fabio Volo su Ariana Grande lo avrete letto o ascoltato tutti e tutte, e se leggete Bossy sapete anche perché in quelle parole non c’è nulla di nuovo o di speciale: è il solito linguaggio sessista…

Una letteratura che non c’è? I romanzi LGBT di Officina Milena

Il mio mal di testa e Come un fior di fragola ad agosto sono due titoli di Officina Milena, un’interessante realtà editoriale che è insieme casa editrice, centro culturale e laboratorio letterario. Marchio per esordienti nato dalla casa editrice Milena…

Se non usiamo le parole giuste, il Congresso Mondiale delle Famiglie ha già vinto

Sui personaggi che a Verona si riuniranno al Congresso Mondiale delle Famiglie per parlare di famiglia nell’unico senso che ritengono giusto è veramente difficile articolare una critica che non sia semplicemente una catena d’insulti – però bisogna farlo, altrimenti si…

Il congedo di paternità per un congedo dal sistema

Tra i tanti argomenti sollevati forse troppo di sfuggita nei giorni di ansia per la Legge di Bilancio c’è anche il cosiddetto “congedo di paternità”. Al di là delle questioni strettamente legislative (per esempio che il provvedimento di legge è…

La traduzione transfemminista queer: intervista a Laura Fontanella

Dopo una laurea in Lingue e Culture Moderne all’Università di Pavia, dove ha studiato inglese, tedesco e portoghese; una laurea magistrale in Lingue e Letterature Europee ed Extra Europee presso l’Università Statale di Milano con una tesi dal titolo «Traduzione…