In evidenza

Abbiamo il diritto di dire NO (senza doverci inventare scuse)

Commenti (3)
  1. Avatar Simona ha detto:

    Perfettamente d’accordo, come ho già scritto ad Irene bisogna cambiare la mentalità degli adolescenti (sia maschi che femmine) e far capire loro che un “no” significa “no”, come”no non voglio quel drink, no non voglio uscire con te”.
    Siamo abituati dai film, romanzi e storie di persone “innamorate” che l’Amore vero deve essere combattuto, “te lo devi sudare il mio si”, stereotipi triti e ritriti che non porteranno a nulla.
    Il caso vuole che un mio ex compagno di classe delle medie, (sto per entrare all’università quindi ne è passato di tempo) proprio oggi mi abbia scritto di nuovo, anche se io continuo a non averlo tra gli amici e mi rimane nella casella delle richieste, ignorato e sperando che prima o poi la finisca.
    Anzi ora dico basta, non mi interessa se mi verrà a cercare sotto casa o altro, gli rispondo e lo mando a quel paese. Perché sono stufa di girare per la città con i miei amici e pensare che forse potrei vedere il tizio che mi ha chiesto di uscire e a cui non ho risposto, e se lo vedo per strada cercare di nascondermi in mezzo alla folla, se lo vedo ad una serata in discoteca che si avvicina e prova a parlarmi fare finta di niente e scappare dalle mie amiche.
    Ora basta, basta fuggire o sentirsi in dovere di scusarsi, il mio “no” è un “no” vero, e tu hai il dovere di accettarlo.

  2. Avatar Simone ha detto:

    Io sinceramente mi offendo di più se qualcuno rifiuta un mio invito con una scusa piuttosto che dire la verità. Soprattutto perché alcune bugie sono talmente assurde che è impossibile crederci.
    L’esempio del caffè è uno degli atteggiamenti che purtroppo devo sopportare più volte al giorno.
    In questi giorni di vacanza mi sono sentito ripetere più volte frasi come: “ma perché non ti bagni un po’ la testa?”, “perché non riempi la boccietta d’acqua? Dai che è fresca”. La prima volta che te lo dicono può pure passare, il problema è che se dici “no”, poi continuano a chiedeterlo o finché non ti arrendi e lo fai per fargli chiudere la bocca oppure finché non sbrocchi e quindi poi ti dicono che sei sempre incazzato.

  3. Avatar Patty ha detto:

    Io sono d’accordo che ognuno possa rifiutare o cambiare idea per un invito, però ci sono persone che puntualmente dicono forse, ma, ti farò sapere per poi non uscire, succede però che nel momento in cun non vengono neanche chiamate si offendono…è allora li , che si fa?? Pazienza. .non possiamo ricordaci di tutti…

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *