Rubriche

Heavy Callas: quando il genere sessuale diventa genere musicale

Articolo successivo
Muffin Gay
Commenti (6)
  1. Avatar mugsy ha detto:

    io ragazzo di 24 anni ho pianto tante volte come una fontana ascoltando minuetto di Mia Martini, per dire…

    1. Avatar Aggy ha detto:

      Io ero considerata una drogata (adoro i mudhoney) e una facile (da sempre ascolto hip hop “da maschi”).

  2. Avatar Rosa ha detto:

    Terzo liceo, mentre tornavo a casa da scuola con alcuni amici di cugini.
    Mi bussano sulla spalla e mi fanno segno di togliermi le cuffiette.
    L’altra ragazza più grande, con un sorriso improvvisamente amichevole nonostante fossi in quella stramba compagnia di ritorno a casa da anni senza che mi si rivolgesse una parola, mi fa: “Cosa ascolti di bello?”
    “Sanguigne Sky dei Tristania”
    “E che robba è?”
    “Viene definito Gothic Metal”
    “Oh…” dice, osservandomi dalla testa ai piedi. Io, paffuta e vestita in modo molto “cattolico”, si proprio io.
    “Ti aspettavi Celine Dion?”
    “Lo ammetto”

    Morale della favola: un sorriso stampato per tutta la camminata mentre venivo lasciata di nuovo alla mia solitudine e alla mia musica.

    Ora non ascolto più i Tristania per questione di gusti. Mi diletto a imparare a memoria tutte le canzoni di Britney che mi concilia nel lavoro (il cervello mi si stacca completamente e riesco a concentrarmi). Ascolto i Tool; adoro il teatro e la lirica in generale; papà mi ha istruita ai canti gragoriani e ai Pink Floyd e i Queen; P!nk mi fa sorridere; gli Evanescence sono il mio passato.
    Piango, rido, e faccio headbanging continuando a indossare vestiti molto anonimi da finta cattolica praticante.
    Qual è il problema, mondo?

    1. Avatar mugsy ha detto:

      che ci piace etichettare tutto

  3. Avatar Nebula ha detto:

    Da amante, come te, di hard rock ed heavy metal di facce curiose ne ho trovate molte, persone che porgendo un orecchio al mio lettore musicale o poggiando lo sguardo sulla mia playlist dimostravano sorpresa. Perché sono femmina, perché sono bassina e minuta, perché non vado in giro vestita da “metallara” (magliette dei concerti a parte!) per loro era strano scoprire i miei gusti musicali.
    Però discriminazione non ne ho mai ricevuta, per questo mi ritengo fortunata (anche se, inutile dirlo, dovrebbe essere normale).
    È comunque sempre bello leggere articoli come il tuo!

  4. Avatar sette ha detto:

    I luoghi comuni sono una cosa brutta, e quindi? Fatico veramente a cogliere il punto dell’articolo, forse è perché non ascolto prevalentemente heavy metal e hard rock, o comunque mi sono perso qualcosa per strada.

    Comunque, ho 26 anni ed ascolto da sempre la musica brutta.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *