Now Reading
La psicologa risponde #06: La storia di Gado Esio

La psicologa risponde #06: La storia di Gado Esio

Ciao Gado Esio,

essere nel pieno della propria adolescenza senza ombra di dubbio può generare smarrimento e confusione… il che destabilizza e non poco!

Non avere paura e non scoraggiarti perché sei nel bel mezzo del compito evolutivo più difficile della tua vita: la costruzione dell’identità. Per fare ciò devi ridefinire le tue figure genitoriali, la tua immagine corporea, l’identità di genere e riuscire ad immaginare chi vorrai diventare da grande… ti sembra facile?

Forse proprio in questo turbine di cambiamenti ti sei “incollato” maggiormente alle persone che ti danno più sicurezza: gli amici, che saranno sempre di più il tuo punto di riferimento con cui confrontarti e identificarti, e i tuoi genitori, dai quali piano piano prenderai le distanze.

See Also

Mi sembra prematuro parlare di dipendenza affettiva, in questo momento è per te fisiologico agganciarti a questi tuoi punti di riferimento perché probabilmente ti senti smarrito ed insicuro. L’augurio è quello che tu possa presto interiorizzare questi modelli e cercare di farli tuoi arricchendoli in modo critico con la tua personalità, i tuoi gusti, quello che ti appassiona senza temere la paura del giudizio. Il consiglio è quello di provare a pensare che anche tu “ce la puoi fare” da solo e che puoi diventare tu stesso un punto di riferimento per l'”Altro” in un rapporto fondato sulla fiducia e il sostegno reciproci.

Studio AmpliaMente

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Associazione Bossy ® 2024
Via Melchiorre Gioia 82, 20125 Milano - P.IVA 10090350967
Privacy Policy - Cookie - Privacy Policy Shop - Condizioni di vendita