Intrattenimento

Pensavo che “Single ma non troppo” fosse una cazzata. E invece.

Commenti (6)
  1. Sara ha detto:

    Ho visto il film dopo aver letto la ta recensione e devo dire che, pur rimanendo come hai detto tu una commediola, mi è piaciuto molto il modo in cui si sventrano gli stereotipi (che poi quelli da te citati sono tutti enunciati da Robin e mi sembra positivo che comunque rimanga una donna che fa e dice cose assolutamente femministe ma sapendo di dire è fare assolutamente il cavolo che le pare). E mi è piaciuto che verso la fine si veda Alice leggere “The Bell Jar” di Sylvia Plath, EVIDENTE strizzata d’occhio alle femministe e ai femministi. Mi ha anche sorpreso che Dakota Johnson ABBA ESPRESSIONI FACCIALI! LA SUA FACCIA RECITA! (Non è Meryl Streep ma diciamo che non è neanche il cioccolato di legno di 50 Shades). Unica critica: l’ALCOLISMO DILAGANTE DEL FILM. BEVONO SEMPRE. È come se, e l’ho visto anche in Mad Max con l’uso di macchinoni spropositati, dovessero sostituire il maschilismo con un altro impulso viscerale di qualche tipo. XD

    Comunque sì, titolo italiano e trailer fanno capire quanto timido sia il marketing rispetto al film…

    1. Vlad ha detto:

      anche le donne bevono e guidano macchinoni

  2. Vlad ha detto:

    a me piacciono le trame prevedibili dove lui e lei finiscono assieme (succede anche nella realtà) e mi piacciono anche le trame non prevedibili l’importante è che siano ben raccontate.
    Gli amori etero cisgender esistono davvero come esistono gli amori gay e queer sono solo numericamente più frequenti

  3. Vlad ha detto:

    a me piacciono le trame prevedibili dove lui e lei finiscono assieme (succede anche nella realtà a volte) e mi piacciono anche le trame non prevedibili l’importante è che siano ben raccontate.

  4. Vlad ha detto:

    comunque il sesso, il desiderio erotico è una fetta importante delle nostre vite e dell’umano, è giusto che i film ne parlino

  5. Plutonium ha detto:

    L’ho visto a febbraio, avevo voglia della solita commediola (tra l’altro adoro Rebel), ma quando l’ho visto mi ha lasciato parecchio sorpresa e come film non è banale. Amo sia i film prevedibili e sia quelli non.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *