Approfondimenti

Roba da femminucce

Articolo precedente
Eracle: un eroe gender fluid
Commenti (3)
  1. Avatar Vlad ha detto:

    se la strategia di marketing funziona non ci si può fare niente. Comunque questo articolo mi sembra pieno di lamentele inutili: oggi gli uomini piangono eccome, piangono anche troppo senza che questo li renda più sensibili, si depilano se vogliono e anche l’autrice si depila perchè lo vuole, è una sua scelta. Basta giudicare uomini e donne non liberi a seconda di come si vestono: una donna che si trucca non è una povera schiava inconsapevole, un uomo che si mette i pantaloni non è uno schiavo. uomini e donne si vestono come vogliono, si fanno i capelli come vogliono: se una donna vuole essere sexy anche con uno shampoo ha il diritto di esserlo, e anche un uomo può essere sexy, il sex appeal è cosa umana e bella e non vuol dire “essere pronti all’uso”. anche un uomo può essere sexy, e se vuole chiamare lo chignon “man bun” lo chiami così. L’umanità è fatta di uomini e donne, certo che un uomo non è meno uomo se compra uno shampoo del reparto femminile ma se vuole comprare quello for men se lo compra (l’importante è che non prenda in giro chi compra detergenti al melograno (e io da uomo non ho problemi a comprarli): è ovvio che uno shampoo serve per prima cosa ad avere capelli puliti e profumati ed è ovvio che prodotti come lo shampoo siano collegati a sensualità e forza (e vale per uomini e donne) serve a dare personalità al prodotto. Ci sono cose prevalentemente femminili e prevalentemente maschili (non il piangere che è unisex) ma questo non impedisce a un uomo di mettere la gonna e una donna di mettere i pantaloni se vogliono, chi non lo fa è perchè non vuole, sono sempre scelte libere. Un uomo che non vuole truccarsi è libero come chi si trucca; una donna che si trucca è libera come chi non lo fa. Chi vuole fare il mastro d’asilo può farlo. Uomini e donne si prendono cura chi più chi meno, del loro corpo, lo fanno per se stessi e per il prossimo ed è giusto, anche questa è libertà! Ci sono infiniti modi di essere uomini e donne e di esprimerlo nel look e nell’estetica, tanti modi quanti sono gli uomini e le donne nel mondo. modi più frequenti e modi meno frequenti staticamente ma sempre legittimi,autentici e genuini

  2. Avatar Vlad ha detto:

    poi è ovvio che un uomo può comprare un detergente al melograno senza essere meno uomo, può depilarsi se vuole, farsi le ali da gabbiano, vestirsi di rosa se vuole ecc.. e non va preso in giro per questo.
    Così come una donna che si trucca, si depila, si cura molto è e stessa, autentica quanto una che non lo fa o si cura meno

  3. Avatar Vlad ha detto:

    se poi gli anglosassoni per dire a qualcuno di comportarsi da adulto gli dicono “comportati da uomo” questo modo dire sessista non impedisce alle done di possedere forza e determinazione ed esprimerle. Forza e fragilità, maturità e immaturità sono maschili e femminili

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *