Molestie quotidiane: la nostra esperienza

Oggi potrei raccontarvi di come io e una mia cara amica, da qualche tempo a questa parte, non ci sentiamo più libere di frequentare un posto. Questo per via di alcuni ragazzi che più volte, passando di lì,  si sono…

Victim blaming: quando è colpa della vittima

Nel novembre 2018, in Irlanda, un ragazzo accusato di stupro è stato assolto perché la vittima indossava un perizoma. Questa decisione ha dato vita a una rivoluzione che, sotto l’hashtag #ThisIsNotConsent, ha portato i manifestanti a brandire il proprio intimo…

Due file più indietro: Milano e Louis CK, da un altro punto di vista

L’altra sera ero giusto due file più indietro rispetto a Irene, proprio accanto al tizio che urla “grab that pussy” come si legge nel suo articolo. Penso che Irene abbia spiegato bene cosa sia successo, però voglio aggiungere qualcosa. Siedo…

Una tragedia annunciata: una femminista allo spettacolo di Louis C.K.

Devo fare una premessa: non sono una di quelle persone che pensano che fare una cosa brutta ti renda una persona brutta. Sono convinta che si possa sbagliare senza accorgersene, ferire in buona fede e questo non fa eccezione quando…

#losapevanotutti: che cosa stiamo facendo

Sono giorni molto frenetici, fatti di incontri, raccolta di informazioni e confronti importanti. E se non parliamo pubblicamente dei dettagli della vicenda è per due motivi: 1) Non ci interessa creare un fenomeno mediatico: il nostro intento è rispettare la…

I giochetti che non faremo con l’hashtag #losapevanotutti

Lo sapevano tutti. È una frase che fa incazzare, perché non puoi neanche raccontarti che gli altri non avevano responsabilità dato che “non potevano sapere”. Accade fin troppo spesso. È un sistema che ha paura, che protegge, che non parla,…

#losapevanotutti : un caso di molestie in Italia

“Lo sapevano tutti”. Declinabile nelle varie forme di “lo hanno sempre saputo tutti/eh ma è una cosa che si sapeva/nell’ambiente si sa da tempo”. Quando pensiamo alle molestie e ai comportamenti sbagliati (definiamoli pure criminali) insiti in una parte del…

La libertà di espressione
al tempo dei social:
un vademecum

Pic credit: William Iven   “Io combatto la tua idea, che è diversa dalla mia, ma sono pronto a battermi fino al prezzo della mia vita perché tu, la tua idea, possa esprimerla liberamente.”   Questa frase, erroneamente attribuita al…

Asia Argento accusata di molestie sessuali: quali ripercussioni sul movimento #metoo?

Li sentite? No? Allora chiudete gli occhi, concentratevi bene e lasciatevi trasportare dal suono dei tasti pigiati con veemenza in lontananza. Poco a poco non saranno più così impercettibili, ma anzi appariranno per magia impressi sui vostri schermi: sono i…

Mobbing: che cos’è e cosa si può fare

  Per mobbing si intende l’insieme di pratiche vessatorie e discriminatorie volte alla persecuzione di un lavoratore da parte dei suoi colleghi o datori di lavoro. Questo fenomeno è in larga diffusione, e per tentare di arginarlo è importante innanzitutto riconoscerlo. Quando…

She’s gotta have it: la nuova Nola Darling di Spike Lee

Libera, indipendente, creativa. È la Nola Darling di Spike Lee, un progetto televisivo che riprende il primo film del regista, girato nel 1986.  She’s gotta have it è online dal 23 Novembre su Netflix. La serie si compone di dieci episodi: protagonista…

Alias Grace: il ritorno di Margaret Atwood su Netflix

Articolo di Stefania Covella Dopo il successo di The Handmaid’s Tale (Il racconto dell’ancella) è il turno di un altro romanzo di Margaret Atwood: Alias Grace (L’altra Grace). Coproduzione canadese-statunitense (Cbc e Netflix) online dal 3 novembre, Alias Grace è una…