Cinque nomi su Netflix per una stand-up comedy che faccia davvero ridere

Mi piace immaginare questo articolo come la conclusione – o forse nemmeno, forse solo un altro tassello – di un percorso. Un percorso iniziato la scorsa settimana, quando Irene ha raccontato la sua esperienza di donna femminista seduta fra il…

Tales of the City: la magia di vedersi esistere

It’s an odd thing, but anyone who disappears is said to be seen in San Francisco. (Oscar Wilde) Conosciamo tutti fin troppo bene la sensazione di quando si finisce una serie su Netflix e se ne inizia una nuova (dopotutto…

Il Nostro Pianeta e come lo stiamo uccidendo

Che ruolo svolge nella nostra vita il fitoplancton? Nessuno, a meno che chi legge non sia una megattera o un krill. Giusto? Sbagliato. Il perché ce lo rivela la serie documentaristica “Il Nostro Pianeta” (Our Planet in lingua originale). Docu-serie…

Perché la voce di Hannah Gadsby va ascoltata: da Nanette a Douglas

Probabilmente molti/e di voi avranno visto lo speciale Netflix “Nanette“, spettacolo di stand-up comedy con cui Hannah Gadsby, che già lavorava nell’industria da una decina d’anni, ha ottenuto una fama e una popolarità a livello internazionale che nemmeno lei stessa…

Roma, la straordinarietà dell’ordinario

Roma. No, non stiamo mica parlando della beneamata capitale di casa nostra, bensì dell’ultima fatica cinematografica del pluripremiato regista e sceneggiatore Alfonso Cuarón. Forse fino ad ora il progetto più personale del Premio Oscar®, Roma segue le vicende di Cleo,…

Sex Education: quello che doveva essere (e quello che è)

Articolo di Carlotta Vagnoli “Sex Education” doveva essere la nuova, rivoluzionaria serie sull’educazione sessuale per i giovani. O almeno, così era stata promossa, sottolineando anche la partecipazione della sex counselor ed educator Alix Fox alla stesura dello script. Niente di…

#leimeritaspazio: Marsha P. Johnson, la combattente

New York, luglio 1992. Erano passati pochi giorni dal gay pride, il tempo avrebbe continuato a scorrere tranquillamente, le persone avrebbero continuato a camminare lungo il molo, se qualcuno non avesse visto un corpo galleggiare verticalmente nel fiume Hudson. Suicidio,…

Sulla Mia Pelle: perché la storia di Stefano Cucchi riguarda anche noi

22 Ottobre 2009, reparto di medicina protetta dell’Ospedale Sandro Pertini di Roma. Nelle prime ore del mattino viene trovato il cadavere del trentunenne Stefano Cucchi, geometra romano con problemi di tossicodipendenza, arrestato sei giorni prima e processato per spaccio e detenzione…

Sense8: otto motivi per cui guardare il finale [NO SPOILER]

ATTENZIONE: nella recensione non troverete spoiler di alcun genere sugli avvenimenti di quest’ultimo capitolo, ma ci saranno invece riferimenti specifici agli avvenimenti degli episodi precedenti. Se non siete in pari, correte su Netflix e poi tornate qui a leggere. È…

4th man out

Articolo di Pietro Balestra L’estate scorsa, io e la mia famiglia abbiamo fatto un ulteriore passo verso la nascente società virtuale, registrando un account su Netflix. Per prima cosa, io ho provveduto a recuperare Grace & Frankie, che avevo cominciato…

Alias Grace: il ritorno di Margaret Atwood su Netflix

Articolo di Stefania Covella Dopo il successo di The Handmaid’s Tale (Il racconto dell’ancella) è il turno di un altro romanzo di Margaret Atwood: Alias Grace (L’altra Grace). Coproduzione canadese-statunitense (Cbc e Netflix) online dal 3 novembre, Alias Grace è una…

GLOW: il brillante femminismo POP di Netflix

Articolo di Stefania Covella GLOW è una serie televisiva statunitense, una comedy-drama creata da Liz Flahive e Carly Mensch con la produzione esecutiva di Jenji Kohan (l’ideatrice di Orange is the New Black) basandosi sull’opera originale di David McLane. La prima stagione è composta…