“Hello, I’m fat!”: l’importanza di una serie TV come Shrill

Shrill è una serie televisiva breve, arguta e irriverente, disponibile sulla piattaforma Hulu dal 15 marzo. La protagonista è Annie, una giovane redattrice che scalpita per trovare il suo posto nel mondo, in bilico tra relazioni sentimentali precarie e le…

Star Trek Discovery: femminismo, inclusività e altre cose spaziali

Quotando il mio primissimo articolo su Bossy: a meno che non viviate sotto ai sassi, sapete cosa sia Star Trek. Si tratta di una serie tv degli anni ’60 che ha dato vita a un fandom enorme – grazie anche…

Rappresentazione o contentino?

Attenzione: Ci potrebbero essere degli spoiler in questo articolo, soprattutto da Avengers: Endgame e l’ultima stagione di Game of Thrones. Procedete a vostro rischio! Quanto è bello sedersi sulla poltrona del cinema, o sul divano davanti alla televisione, e immergersi…

San Valentino: i consigli della redazione per celebrare l’amore

Esiste qualcosa di più potente dell’amore? Qualcosa che sia in grado di farci cambiare prospettiva e agire in modo nuovo e diverso più di questo sentimento di cui tutti parlano? Non è una domanda retorica, ce lo chiediamo davvero. Perché…

Sex Education: quello che doveva essere (e quello che è)

Articolo di Carlotta Vagnoli “Sex Education” doveva essere la nuova, rivoluzionaria serie sull’educazione sessuale per i giovani. O almeno, così era stata promossa, sottolineando anche la partecipazione della sex counselor ed educator Alix Fox alla stesura dello script. Niente di…

Crazy Ex-Girlfriend: come cantare di cose serie

Ho scoperto questa serie TV per puro caso, ascoltando un episodio del podcast Ordinary Girls, e le poche parole pronunciate a riguardo sono bastate per farmi incuriosire. Insieme alla canzone Let’s Generalize About Men, tratta dalla serie, mandata in radio…

Kingdom: il regno del machismo

Articolo di Stefano Borghi Si è conclusa negli Stati Uniti una serie televisiva di nicchia che ha riscosso un discreto successo e che ha toccato inaspettatamente dei temi come la discriminazione e l’omofobia: ideata dal produttore Byron Balasco e trasmessa…

She’s gotta have it: la nuova Nola Darling di Spike Lee

Libera, indipendente, creativa. È la Nola Darling di Spike Lee, un progetto televisivo che riprende il primo film del regista, girato nel 1986.  She’s gotta have it è online dal 23 Novembre su Netflix. La serie si compone di dieci episodi: protagonista…

Alias Grace: il ritorno di Margaret Atwood su Netflix

Articolo di Stefania Covella Dopo il successo di The Handmaid’s Tale (Il racconto dell’ancella) è il turno di un altro romanzo di Margaret Atwood: Alias Grace (L’altra Grace). Coproduzione canadese-statunitense (Cbc e Netflix) online dal 3 novembre, Alias Grace è una…

GLOW: il brillante femminismo POP di Netflix

Articolo di Stefania Covella GLOW è una serie televisiva statunitense, una comedy-drama creata da Liz Flahive e Carly Mensch con la produzione esecutiva di Jenji Kohan (l’ideatrice di Orange is the New Black) basandosi sull’opera originale di David McLane. La prima stagione è composta…

RuPaul’s Drag Race:fierce, shady, sickening…ma soprattutto necessaria

Gentlemen, starts your engine, perché siamo per entrare nel mondo dell’ELEGANZA targata RuPaul. Si è appena conclusa la nona stagione della RuPaul’s Drag Race, un talent show che aspira a trovare l’America’s Next Drag Queen. Come da titolo, la madrina…

The Handmaid’s Tale: se l’utero fosse proprietà del governo

Articolo di Stefania Covella The Handmaid’s Tale è la nuova serie americana della MGM Television distribuita sulla piattaforma di video on demand Hulu. La serie è tratta dal romanzo distopico del 1985, Il racconto dell’ancella di Margaret Atwood. Pensi che…