Giada Basile

Taranto, classe 2000. Il mare la ossessiona, ma anche le umane lettere – luogo in cui si perde e si ritrova. È fermamente convinta che per sovvertire il sistema basterebbero un’eguale condizione di partenza, qualche libro e una stanza tutta per sé.

2 articoli pubblicati | Segui: