Approfondimenti

La realtà dei centri per uomini maltrattanti: cambiare prospettiva sulla violenza

Commenti (1)
  1. Avatar Alfonso Amabile ha detto:

    L’educazione sentimentale è fondamentale, ma spesso da sola non è sufficiente, dal momento che i crimini (e la violenza sulle donne è un crimine, plain and simple!) vanno combattuti su ogni singola radice, non soltanto quella della confusione umana: servono anche l’istruzione, maggiore sicurezza, welfare, combattere la povertà, fornendo posti di lavoro, ridistribuendo la ricchezza e favorendo la pace, dando case ai senzatetto, combattendo il crimine e le diseguaglianze e le loro culture, contrastando il razzismo, aiutando gli orfani. Così si risolve il crimine sotto ogni sua forma, tra cui il maschilismo!!!!!Vi siete mai chiesti perchè è più facile che un uomo indiano sia più incline al crimine e al maschilismo rispetto ad un uomo svizzero??????

    ………..ok, mi rendo conto che non sono campi d’azione di un gruppo come Bossy, fatta eccezione per la lotta alla cultura patriarcale e il razzismo, meno ancora per me che lavoro nel commercio, ma solo coordinando tutti questi benefici al popolo possiamo pretendere di ottenere risultati. Se qualcuno tra i redattori o gli utenti legge questo ed è in grado nel proprio piccolo di agire come ho descritto, si metta una mano sul cuore e agisca. Io, quando posso, magari in collaborazione con i miei colleghi facendo beneficienza, lo faccio senza esitazione…….

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *