Femminismo

Educazione sessuale maschile: l’amore non ha fren(ul)i

Commenti (1)
  1. Avatar Lorenzo ha detto:

    Articolo interessante, e argomenti questi che sarebbe davvero utile trattare più spesso. Io rientro in quei casi di “frenulo breve”, e anche io sono stato operato (tutto molto easy e veloce), previa visita andrologica. Visita che, devo essere sincero, avevo fatto per un’altra questione abbastanza stigmatizzata: il pene “curvo”. Sì, ero andato a fare la visita per valutare con un medico quanto le mie insicurezze fossero sensate/fondate riguardo l’anatomia del mio pene, e quanto superabili… Per poi scoprire di avere un altro problema, direi più degno di questa definizione, il frenulo breve appunto.
    Da ragazzo omosessuale ho spesso pensato, ma è solo una mia teoria, che alcune di queste mie insicurezze, e la mia ignoranza, derivassero non solo dalla generale scarsa educazione sessuale, ma anche dal fatto che mi fosse mancato quel tipico cameratismo maschile (prettamente eterosessuale) che è anche occasione di confronto, e di conoscenza del proprio corpo. Ad oggi sono decisamente più sereno, ma vorrei che si battesse maggiormente su questi argomenti.

    ps: sai che non sono sicuro sia così normale che un frenulo si rompa durante il rapporto sessuale o in altre circostanze? O che sia così usuale (ovviamente in casi di frenulo NON breve). Ma probabilmente non ne so ancora abbastanza…

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *