In evidenza

Asia Argento accusata di molestie sessuali: quali ripercussioni sul movimento #metoo?

Commenti (3)
  1. Massimo Corso ha detto:

    Ottimo articolo, ma non tiene conto di come funziona la giustizia in USA. In questo momento Weinstein è indagato, e presto dovrà affrontare un processo; pertanto il suo ufficio legale è alla ricerca di qualsiasi materiale che possa mettere in imbarazzo le vittime davanti ad una eventuale giuria.
    Asia Argento si è posta come vittima di stupro (in Francia, non in USA); pur essendo a conoscenza di avere effettuato un reato grave (abuso su minore per la legge della California). Pertanto in un eventuale processo a Weinstein, non potrebbe essere chiamata a testimoniare, in quanto potrebbe danneggiare l’accusa davanti ad una giuria americana. Non è un caso se il NY Times, ha ricevuto le informazioni proprio adesso.

  2. LucaCorso ha detto:

    Questo articolo , tiene conto di una cosa; il reato compiuto da Weinstein in Francia, su Asia Argento, è ormai andato in prescrizione. Quello compiuto da Asia Argento su Bennet, no. Capisco che a 17 anni, non si è bambini; ma secondo la legge della California, Asia doveva attendere che il ragazzo fosse maggiorenne. Tra l’altro avendo compiuto il reato su di un cittadino USA, Asia Argento potrebbe essere processata se mette piede in america. Se hai un bello scheletro nell’armadio, non ti poni come Giovanna d’Arco.

  3. triptych ha detto:

    Io sono sempre stato un “femminista” e sono maschio….un vero maschio, intendiamoci…ma ho sempre difeso le donne fin dalla scuola primaria !! Si mi piacciono le donne…..tutte le donne…le amo e non gli farei mai del male. Penso che MeToo deve essere per tutti, donne e uomini. Uniti si vince questa societa’ sempre più falsamente Puritana all’americana.
    Forza donne e uomini. Forza MeToo e si, sempre forza Asia.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *