Virgina Cafaro
Virgina Cafaro

Team Comunicazione

51 Articoli0 Commenti

Milanese dalle sarde origini, passa il tempo a porsi domande sulla vita, l'universo e tutto quanto dal 1988. Copywriter per passione e vocazione, quando non è immersa nella scrittura lo è nella lettura di testi queer, sci-fi, o dei suoi amati autori scandinavi.

Orgoglio non-binary, rappresentazione e pregiudizi: la nostra intervista per il Non-Binary Day

Oggi è un giornata importante: si celebra l’orgoglio non-binary. Cosa significhi identità di genere non binaria avevo provato a spiegarlo qui. Questo era successo ormai anni fa, prima che mi rendessi conto di quanto importante sia passare il microfono anziché…

Fumettibrutti: adolescenza, rappresentazione e accettazione

In questo periodo sono ossessionata dal concetto di rappresentazione (o meglio, lo sono molto più del solito). Questo mio pensiero fisso si arena ancora di più sullo scoglio dell’adolescenza e su quanto la rappresentazione sia estremamente delicata per quello che…

Febbre, la potenza di un esordio: intervista all’autore Jonathan Bazzi

“Febbre”, di Jonathan Bazzi (edito da Fandango), è uno di quei libri che prendi in mano e non riesci più a smettere di leggere, anche se ormai è tardi e sai che domani dovrai svegliarti presto. In me, personalmente, questa…

Bierasure: quando la norma cerca di rendere i bisessuali invisibili

Ci sono degli individui che si aggirano per le vie dei paesi e delle città, mangiano, parlano, respirano e addirittura fanno la spesa e quelle cose lì. Eppure nessuno li vede e se li vede fa finta di no, perché…

Revenge porn: cosa intendiamo quando ne parliamo?

Ok, è arrivato il momento di parlare di revenge porn. Ma prima passiamo per uno scenario tipo. Stai bene con qualcuno. Vorresti rimanesse un ricordo della serata trascorsa insieme. O magari semplicemente ti piace farlo, ti appaga. Oppure non volevi…

Un giorno per ricordare: storia e risonanza del Transgender Day of Remembrance

Anche questo 20 novembre, per la diciannovesima volta nella storia del movimento LGBT+, si celebra il Transgender Day of Remembrance (Giornata della Memoria Transgender) o TDOR, la cui risonanza in tutto il mondo va aumentando (fortunatamente) anno dopo anno. Fondato…

Asia Argento accusata di molestie sessuali: quali ripercussioni sul movimento #metoo?

Li sentite? No? Allora chiudete gli occhi, concentratevi bene e lasciatevi trasportare dal suono dei tasti pigiati con veemenza in lontananza. Poco a poco non saranno più così impercettibili, ma anzi appariranno per magia impressi sui vostri schermi: sono i…

Eteronormatività: un sistema da imparare a riconoscere

Eteronormatività. Una parola di sedici lettere, che Word non riconosce come esistente ed evidenzia con una sottolineatura rossa a zigzag. “Eteronormatività” è infatti un termine che, sebbene usato ormai da svariati decenni soprattutto a livello accademico, trova nella lingua italiana…

Cat person e la pressione delle aspettative di genere: discutiamone insieme

Cat Person, scritto da Kristen Roupenian per il New Yorker, è il racconto di cui tutti stanno parlando. In molti lo hanno già eletto a “racconto dell’anno,” mentre altri hanno condiviso subito le proprie esperienze con una Cat Person su…

Perché tutti si stanno stupendo dell’ondata d’accuse di molestie dell’ultimo periodo?

Prima c’è stato Weinstein. Poi Louis CK e molti altri, fra cui anche all’italianissimo Fausto Brizzi. L’ondata di accuse di molestie sta (finalmente) scoperchiando un sistema di violenza, gerarchia, potere e omertà in atto da secoli, dividendo però la popolazione…

Sull’importanza di ogni pezzo che forma il puzzle femminismo intersezionale

«Sì, okay, ma che cos’è per te il femminismo? E poi cosa vuol dire intersezionale?»  Ecco, potessi riassumere in poche parole cosa riesce a mandarmi in assoluto panico da prestazione, il susseguirsi di queste parole, penso, rappresenti un ottimo esempio.…

Germaine Greer e il femminismo radicale trans-exclusionary

Il femminismo viene spesso erroneamente percepito come un’unità singola, inamovibile, composta da membri omogenei e compatti in un’unica singola corrente di pensiero. Essendo però il femminismo una filosofia in continua evoluzione, tale presupposizione non potrebbe essere più sbagliata. Un esempio…